Bercio del Sirca – I Edizione ’17

Elemento: Aria

VARIETÀ DI UVA: in prevalenza trebbiano e malvasia con piccole percentuali di altri vitigni a bacca bianca

VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea senza prodotti di sintesi in cantina, non filtrato ne chiarificato

INVECCHIAMENTO/AFFINAMENTO: 6 mesi in acciaio

TIPO DI BOTTIGLIA: 750ml – 2017 annata non in vendita

ABBINAMENTI CONSIGLIATI: molluschi, salmone, carni bianche

 

In antico dialetto toscano il Bercio del Sirca è l’urlo dell’avaro e questo vino prende il nome dal particolare appezzamento di terreno che ospita le vigne: qui c’è sempre un venticello fresco che produce un suono acuto che ricorda le urla di uomo; la terra inoltre non è particolarmente fertile, è avara, e ciò permette di ottenere una grande qualità a discapito della quantità.

Il vento crea un microclima più secco, rendendo le piante meno suscettibili ad attacchi fungini oidici o peronosporici e di avere delle uve di ottima qualità fitosanitaria; ne deriva un vino bianco low sulphites, portato poi ad una macerazione ossidativa in barriques scoperchiate, tecnica che consente la parziale estrazione degli antiossidanti dalle bucce.
Il vino è per palati esperti, infatti è non filtrato e in parte macerato, e rispetto alla Marroca si presenta più torbido e con precipitati ben visibili.

Terminato e non disponibile

Categoria:

Ti potrebbe interessare…